Addio a Gino Strada, medico fondatore di Emergency
13/08/2021

Cronaca

Addio a Gino Strada, medico fondatore di Emergency


Si è spento all’età di 73 anni Gino Strada, il fondatore di Emergency. Soffriva da tempo di problemi cardiaci.

Nato a Sesto San Giovanni, si è laureato in medicina all'Università Statale di Milano, specializzandosi in Chirurgia d'Urgenza. Ha completato poi la sua formazione tra gli Stati Uniti, l’Inghilterra e il Sudafrica.

A partire dal 1988 decide di applicare la sua esperienza in chirurgia di urgenza all'assistenza dei feriti di guerra, iniziando la sua collaborazione con la Croce Rossa Internazionale di Ginevra in Pakistan, Etiopia, Tailandia, Afghanistan, Perù, Gibuti, Somalia, Bosnia.

Nel 1994, insieme alla moglie Teresa Sarti e ad alcuni amici e colleghi, decide di fondare Emergency, inaugurando il primo progetto in Ruanda durante il genocidio. La mission è da sempre quella di curare le ferite del corpo e dello spirito nei paesi colpiti dalla guerra.

Emergency da anni opera anche in Italia. Lo scorso novembre, Gino Strada aveva dato la sua disponibilità a rivestire il ruolo di commissario straordinario per la sanità in Calabria, facendo poi un passo indietro e mettendo a disposizione l'Ong per la gestione dell'ospedale di Crotone.

Ha fatto tanto, per tante vite. Il suo ricordo continuerà a vivere per sempre nel nome di Emergency.

E noi gli diciamo addio con una delle sue frasi più celebri: “I diritti degli uomini devono essere di tutti gli uomini, proprio di tutti, sennò chiamateli privilegi”.

  • Inviaci un messaggio tramite Whatsapp
  • Scarica l'App Radio Amore Google Play Store Apple Store