Ancona, tetraplegico da ormai 10 anni ottiene l’autorizzazione al suicidio assistito. È il primo caso in Italia
23/11/2021

Cronaca

Ancona, tetraplegico da ormai 10 anni ottiene l’autorizzazione al suicidio assistito. È il primo caso in Italia

views
32

Ancona - Un uomo di 43 anni, tetraplegico da dieci, ha ottenuto l’autorizzazione dall’Azienda Sanitaria delle Marche per accedere alla procedura per il suicidio mediamente assistito. E’ il primo caso in Italia.

La sua battaglia per accedere al suicidio assistito è stata molto combattuta. Dopo il diniego dell'Azienda Sanitaria Unica Regionale Marche, due diffide legali da parte di questa, e ben due decisioni definitive del Tribunale di Ancona, l’uomo è riuscito finalmente a ottenere il parere del Comitato etico, che in seguito alla verifica delle sue condizioni tramite un gruppo di medici specialisti, ha confermato che egli possiede i requisiti per l'accesso legale al suicidio assistito.

“Mi sento più leggero, mi sono svuotato di tutta la tensione accumulata in questi anni”, ha dichiarato. Poi aggiunge: “Nessuno può dirmi che non sto troppo male per continuare a vivere in queste condizioni e condannarmi a una vita di torture. Si mettano da parte ideologie, ipocrisia, indifferenza, ognuno si prenda le proprie responsabilità perché si sta giocando sul dolore dei malati”.

  • Inviaci un messaggio tramite Whatsapp
  • Scarica l'App Radio Amore Google Play Store Apple Store