Assembramenti in piazza Duomo per lo scudetto dell'Inter
03/05/2021

Cronaca

Assembramenti in piazza Duomo per lo scudetto dell'Inter


In 30mila si sono riversati ieri per le strade di Milano a festeggiare la vittoria del 19esimo scudetto dell'Inter. 

Quello più attaccato fra tutti, per la cattiva gestione di un evento 'prevedibili', è senza dubbio il sindaco della città Beppe Sala. 

Nonostante l'appello della federazione di "festeggiare in sicurezza e responsabilmente", dopo la fine di Sassuolo-Atalanta, migliaia di tifosi hanno riempito piazza Duopo, per poi spostarsi a Largo Carioli, per festeggiare la vittoria di uno scudetto che attendevano da 11 anni. 

Molti di questi irresponsabili non indossavano la mascherina, alcuni sono addirittura saliti sul monumento dedicato a Vittorio Emanuele II per attaccare una bandiera su uno dei due leoni del basamento. Cori, fumogeni e assembramenti senza regole, questo lo scenario del centro di Milano di ieri pomeriggio.

Sui social è bufera contro il sindaco Sala, soprattutto da parte di alcuni esponenti del Pd e di Forza Italia: "Inaccettabili",  definisce i tifosi la consigliera regionale Pd, Carmela Rozza. "Si tratta di un evento annunciato e prevedibile da giorni, eppure l'unico a essere colto di sorpresa è il sindaco Sala che non ha previsto misure per contrastare gli assembramenti", dice il vicepresidente del gruppo FI al Senato, Licia Ronzulli.

Intanto il sindaco di Milano non ha rilasciato dichiarazioni, né commentato la vittoria della sua squadra del cuore.
  • Inviaci un messaggio tramite Whatsapp
  • Scarica l'App Radio Amore Google Play Store Apple Store