Aumento delle bollette, ecco come il governo intende fronteggiare i rincari
15/09/2021

Cronaca

Aumento delle bollette, ecco come il governo intende fronteggiare i rincari


Per il prossimo autunno sono previsti rincari in bolletta del 40% per l'elettricità e del 31% per il gas. Secondo il governo esistono almeno tre alternative per fronteggiare questa situazione.

Si tratterebbe di un intervento sull'Iva pagata dai consumatori, dell'utilizzo di una parte dei fondi per le aste dei diritti per le emissioni di CO2, o di una misura una tantum per evitare l'aumento dei prezzi. 

Il Tesoro e il ministero della Transizione ecologica parlano della possibilità di portare l’aliquota Iva per le utenze domestiche al 4%. Attualmente è al 10% sia per l’elettricità che per il gas.

In alternativa si potrebbero impiegare i proventi delle aste Ets (i diritti pagati dalle imprese a fronte delle emissioni di CO2) per abbassare provvisoriamente gli oneri e cercare in questo modo di compensare almeno parzialmente il rialzo del prezzo dell’energia. La metà dei proventi delle aste, infatti, è destinata alle energie rinnovabili e potrebbe essere usata per coprire una parte degli incentivi che gli italiani pagano in bolletta per le energie verdi, parliamo di circa 13 miliardi all'anno.

Tra le proposte ci sarebbe, infine, un intervento una tantum, tuttavia ancora da definire, per ridurre abbastanza rapidamente gli oneri in bolletta.

  • Inviaci un messaggio tramite Whatsapp
  • Scarica l'App Radio Amore Google Play Store Apple Store