Bcc di Napoli, approvata la trimestrale al 30 settembre 2021: utile lordo con uno straordinario +17% e utile netto con un +19%
10/11/2021

Cronaca

Bcc di Napoli, approvata la trimestrale al 30 settembre 2021: utile lordo con uno straordinario +17% e utile netto con un +19%

views
135

NAPOLI – Il Consiglio di Amministrazione della Bcc di Napoli ha approvato la trimestrale al 30 settembre 2021 con dati in forte incremento sotto tutti i profili e che confermano il ruolo svolto dalla Banca nel delicato momento che il territorio di Napoli e provincia ha affrontato negli ultimi anni.

In particolare, dopo i forti accantonamenti richiesti dalla normativa per gli effetti del Coronavirus, il bilancio al 30 settembre 2021 presenta un utile lordo di ben 1,630 milioni di euro con uno straordinario +17%, ed un utile netto di 1,370 milioni di euro con un +19% rispetto all’analogo periodo 2020.

I dati di bilancio confermano ed esprimono positività in ogni comparto ad iniziare dagli Impieghi(prestiti alla clientela) che presentano un + 26 % e che assieme agli Impieghi prodotti per il tramite di società del Gruppo Bancario Iccrea raggiungono i 360 mln di euro di finanziamenti erogati ad imprese e famiglie dell’area metropolitana di Napoli.

La Raccolta Diretta(depositi da clientela) segna un forte incremento pari ad un + 24%, la Raccolta Complessiva raggiunge 265milioni di euro con un + 30%, dati che esprimono la fiducia che la Bcc di Napoli raccoglie sul proprio territorio di competenza.

Notevoli gli accantonamenti previsti sia per le Sofferenze(coverage al 90%) che per i Crediti Deteriorati(coverage 69%) e che portano il livello delle Sofferenze nette alla contenuta percentuale dello 0.16%(tra le più basse d’Italia).

Il Patrimonio Netto che segna ancora un + 9% consente di esprimere un CET1 Capital Ratio (Coefficiente di adeguatezza patrimoniale) pari al 36,34% oltre ben sette volte maggiore a quanto previsto dalla normativa(tra i maggiori d’Italia).

Tutti positivi i dati aziendali ed economici con particolare riferimento al Cost-income Ratio pari al 61% ed al Mol pari al 11% espressione di efficienza e modernità.

“Sono particolarmente orgoglioso per gli straordinari risultati che la Banca, assieme e sostenuta da tutti i napoletani, sta esprimendo poiché abbiamo realizzato un modello di impresa efficace, moderna ma allo stesso tempo duttile, in dialogo costante con le comunità.

In questi anni, mentre gli effetti della pandemia si sono fatti maggiormente sentire con un PIL in forte decrescita, la Bcc di Napoli ha continuato ed incrementato la sua opera di concreto sostegno all’area metropolitana.

Centinaia le famiglie, le micro, piccole e medie imprese che in questo momento complicato hanno avuto bisogno del sostegno di una banca di comunità,  la Banca della nostra città. Abbiamo applicato il metodo che vuole l’ascolto,  la mano tesa, il sostegno all’economia reale.  

Non abbiamo esigenze di rendiconto ad azionisti che vogliono massimizzare il profitto bensì rispondiamo alla logica della “finanza per il lavoro”: raccogliamo ed investiamo a Napoli.

Pensiamo ad incrementare le opportunità del nostro territorio valorizzando le imprese e le famiglie che si danno da fare per percorrere la strada che porta al benessere proprio e della comunità.

Viviamo una stagione importante che vedrà Napoli al centro dei processi di ripartenza e di sviluppo e noi, assieme al Gruppo Bancario Iccrea, sapremo essere al fianco della nostra città.

Non dimenticare gli ultimi non significa non essere efficienti bensì efficaci. Sono certo che anche grazie al “rating umano” vinceremo la nostra battaglia contro le disuguaglianze e contro la desertificazione bancaria che produce isolamento e “oligarchia di opportunità”.

  • Inviaci un messaggio tramite Whatsapp
  • Scarica l'App Radio Amore Google Play Store Apple Store