Brescia: arrestati due no vax per l’attentato incendiario al polo vaccinale
01/05/2021

Cronaca

Brescia: arrestati due no vax per l’attentato incendiario al polo vaccinale


Arrestati nel bresciano i due responsabili dell'attacco incendiario all'hub vaccinale avvenuto lo scorso 3 aprile a Brescia.

I due responsabili, Paolo Pluda di 52 anni e Nicola Zanardelli di 51, sono accusati di atto di terrorismo con ordigli esplosivi e porto e detenzione di armi da guerra ai danni del centro vaccinale di via Morelli a Brescia.

Tutti e due si sono definiti no vax e hanno messo in atto l'attentato con l'obiettivo di bloccare e sabotare la campagna vaccinale in corso e intimidire la popolazione.

Il 3 aprile i due lanciarono delle bombe incendiarie molotov contro il polo vaccinale di via Morelli causando danni ad uno dei padiglioni. Per fortuna l'incendio non riuscì a propagarsi all'interno della struttura, limitando così i danni che avrebbe potuto causare distruggendo centinaia di dosi di vaccino.

Indagate anche altre persone, conoscenti dei due uomini, che apparterrebbero allo stesso movimento.
  • Inviaci un messaggio tramite Whatsapp
  • Scarica l'App Radio Amore Google Play Store Apple Store