Caso George Floyd, condannato l'ex poliziotto Derek Chauvin per omicidio colposo
21/04/2021

Cronaca

Caso George Floyd, condannato l'ex poliziotto Derek Chauvin per omicidio colposo

views
101
Si è concluso ieri il processo per la morte di George Floyd a Minneapolis, in cui l'ex poliziotto Derek Chauvin è stato condannato per omicidio.

A dire il vero erano tre i capi di accusa: omicidio colposo, di secondo grado preterintenzionale e di terzo grado. La giuria ha ritenuto l'imputato colpevole di tutti e tre i reati.

E' stato proprio l'ex agente, infatti, a provocare la morte di George Floyd tenendogli il ginocchio premuto sul collo per oltre 9 minuti, durante l'arresto, e bloccandogli il respiro. 

Ora Chauvin è in custodia cautelare in attesa di sapere quale sarà l'entità della pena da scontare. Entusiasmo, gioia e applausi tra la gente che attendeva l'emanazione della sentenza fuori dal tribunale. 

"Un verdetto storico per la città di Minneapolis, per tutto il Paese e persino per il mondo" ha dichiarato Ben Crump, uno degli avvocati della famiglia della vittima.

Intanto Joe Biden ha telefonato ai familiari di George Floyd dopo la fine del processo. "Nulla potrà migliorare le cose, ma almeno ora c'è un po' di giustizia" ha detto loro il presidente.

Biden ha poi dichiarato ai media che è stato compiuto un importante passo in avanti contro il razzismo sistemico, che è una macchia per l'anima del Paese. Tuttavia occorre fare molto di più, anche se questa sentenza rappresenta comunque un cambiamento significativo. Dichiarazione che incontra il parere di Barack Obama. L'ex presidente ha infatti pubblicato un tweet dove afferma che "Oggi una giuria ha fatto la cosa giusta, ma la vera giustizia richiede molto di più". 

I familiari della vittima hanno festeggiato la condanna di Derek Chauvin affermando: "Oggi siamo nuovamente in grado di respirare".
  • Inviaci un messaggio tramite Whatsapp
  • Scarica l'App Radio Amore Google Play Store Apple Store