Caso Laura Ziliani, arrestate le due figlie e uno dei fidanzati
24/09/2021

Cronaca

Caso Laura Ziliani, arrestate le due figlie e uno dei fidanzati

views
92

C’è stata una svolta nelle indagini sul caso dell'ex vigilessa Laura Ziliani, trovata morta in Alta Valcamonica lo scorso 8 agosto.

I carabinieri hanno arrestato le due figlie della vittima, Silvia e Paola Zani (di 26 e 19 anni), e il fidanzato della più grande, Mirto Milani. Le accuse sono di omicidio volontario e occultamento di cadavere.

Nel corso delle indagini erano emerse numerose anomalie nel racconto fornito dai tre, inducendo gli inquirenti a ritenere poco credibile la versione dell'infortunio o del malore in montagna.

Inoltre, gli accertamenti tossicologici eseguiti sul cadavere della Ziliani avevano riscontrato la presenza di benzodiazepine nell’organismo.

Secondo quanto dichiarato dal gip, “Il proposito omicidiario è il frutto di una lunga premeditazione e di un piano criminoso che ha consentito loro di celare per lungo tempo la morte e di depistare le indagini”.

Secondo chi indaga il movente sarebbe di natura economica. “I tre indagati avevano un chiaro interesse a sostituirsi a Laura Ziliani nell'amministrazione di un vasto patrimonio immobiliare al fine di risolvere i rispettivi problemi economici”, si spiega.

  • Inviaci un messaggio tramite Whatsapp
  • Scarica l'App Radio Amore Google Play Store Apple Store