Caso Samantha D'Incà, per il Comitato etico "si può staccare la spina"
07/10/2021

Cronaca

Caso Samantha D'Incà, per il Comitato etico "si può staccare la spina"

views
60

Sono mesi, oramai, che i genitori di Samantha D'Incà, la giovane di 30 anni originaria di Feltre che si trova in stato vegetativo da un anno dopo un intervento alla gamba in seguito a una caduta, combattono contro l’accanimento terapeutico. Samantha, infatti, si trova in stato vegetativo irreversibile, senza margini di miglioramento.

Il comitato etico dell’Ulss Dolomiti di Belluno si è così espresso: “Si può staccare la spina. Nelle condizioni in cui versa, il nostro parere è quello di non proseguire con l'accanimento terapeutico”. Nella prossima udienza si deciderà se autorizzare o meno l'amministratore di sostegno della giovane all'interruzione dei trattamenti terapeutici che la tengono in vita.

“Non vedo l'ora che questa storia si chiuda e che mia figlia possa trovare la pace che voleva e che merita”, è stato il commento della madre della ragazza.

  • Inviaci un messaggio tramite Whatsapp
  • Scarica l'App Radio Amore Google Play Store Apple Store