Caso Tiziana Cantone, l'iPhone e l'iPad della ragazza furono svuotati dopo la morte
02/10/2021

Cronaca

Caso Tiziana Cantone, l'iPhone e l'iPad della ragazza furono svuotati dopo la morte

views
81

Non si sarebbe suicidata, ma è stata uccisa Tiziana Cantone, la ragazza di 31 anni trovata morta nella sua abitazione a Napoli, il 13 settembre del 2016, dopo esser stata vittima di revenge porn.

Ad alimentare la pista dell’omicidio, gli ultimi accertamenti fatti sull’iPhone e sull’iPad della ragazza, che pare siano stati manomessi e svuotati dopo la sua morte.

Secondo la perizia fatta dalla Emme Team, il gruppo di specialisti informatici cui si è affidata la madre di Tiziana, e con il cui risultato si trova d’accordo anche il prof. Danilo Bruschi del dipartimento di Informatica dell'Università Statale di Milano, i dispositivi di proprietà della ragazza sarebbero stati alterati, mentre erano in possesso dell'autorità giudiziaria, e riconsegnati poi alla famiglia senza possibilità di accedere ai dati.

Cinque anni dopo la morte di Tiziana Cantone, la procura di Napoli ha riaperto il caso con un fascicolo nel quale viene ipotizzata l'accusa di omicidio volontario contro ignoti. Lo scorso giugno, inoltre, è stata disposta la riesumazione del corpo della ragazza, il cui esito però non è stato ancora reso noto.

  • Inviaci un messaggio tramite Whatsapp
  • Scarica l'App Radio Amore Google Play Store Apple Store