Ceuta: volontaria insultata sui social per aver abbracciato un migrante
21/05/2021

Cronaca

Ceuta: volontaria insultata sui social per aver abbracciato un migrante


Dopo quella dell'ufficiale della Guardia Civil che salva un neonato in mare, un'altra foto diventata virale (e simbolo della protesta dei migranti) è quella della giovane volontaria che stringe tra le braccia un ragazzo senegalese appena arrivato su una spiaggia a Ceuta. 

Eppure Luna Reyes, la ventenne volontaria della Croce Rossa e protagonista dello scatto, si è tirata addosso sui social una marea di insulti e commenti maschilisti e razzisti per un gesto apparentemente così affettuoso e naturale. Al punto di essere stata costretta a ritirarsi dal mondo social per un po'.
La ragazza ha commentato il suo gesto alla televisione spagnola dicendo: "L'ho solo abbracciato. Mi è sembrata la risposta più normale del mondo a una richiesta di aiuto". Ha poi spiegato che il giovane, che aveva appena attraversato a nuoto il confine tra Marocco e Spagna, era disperato perché pensava che stesse morendo. 

Una campagna di solidarietà nei confronti della ragazza l'ha sostenuta sui social con l'hashtag #GraciasLuna.
La vicepremier spagnola Yolanda Díaz ha così commentato la foto: "E' molto più di una foto. E' un simbolo di speranza e di solidarietà". 

Intanto a Ceuta la crisi dei migranti sembra essersi placata. Resta però la questione dell'accoglienza degli 850 minori rimasti nel territorio dell'enclave spagnola.
  • Inviaci un messaggio tramite Whatsapp
  • Scarica l'App Radio Amore Google Play Store Apple Store