Covid, i non vaccinati hanno il 96% di rischio in più di ricoveri o decessi
13/09/2021

Cronaca

Covid, i non vaccinati hanno il 96% di rischio in più di ricoveri o decessi


Sono ancora oltre 10 milioni gli italiani vaccinabili che non hanno fatto neanche la prima dose di vaccino. Se non sarà raggiunto l'obiettivo dell’80% di immunizzati, prefissato per la fine di settembre, si passerà all'ipotesi di una progressiva introduzione dell'obbligo vaccinale, dando priorità a quelle categorie che hanno più contatti con il pubblico.

Ma perché è fondamentale procedere con la campagna vaccinale?

Secondo il report sulla protezione e l'efficacia vaccinale dell'Iss, nelle persone completamente vaccinate, rispetto a quelle non vaccinate, è forte la riduzione del rischio di infezione da Coronavirus. In particolare, il rischio si riduce del 77% per la diagnosi, del 93% per l'ospedalizzazione, e del 96% per i ricoveri in terapia intensiva e per i decessi.

Inoltre, il tasso di ospedalizzazione nell’ultimo mese per i non vaccinati è di circa nove volte più alto rispetto ai vaccinati con ciclo completo.

 

  • Inviaci un messaggio tramite Whatsapp
  • Scarica l'App Radio Amore Google Play Store Apple Store