Covid, Iss: il livello di ospedalizzazione dei non vaccinati è 12 volte superiore a quello di chi ha fatto il vaccino
27/11/2021

Cronaca

Covid, Iss: il livello di ospedalizzazione dei non vaccinati è 12 volte superiore a quello di chi ha fatto il vaccino

views
97

Secondo il report dell’Istituto superiore di Sanità sull’andamento dell’epidemia, nell’ultimo mese il tasso di terapie intensive nei non vaccinati in Italia è a quota 6,7 ogni 100mila persone, mentre nei vaccinati da meno di sei mesi è a quota 0,54 ogni 100mila persone, e cioè 12 volte più basso. 
Nel report si rileva anche che nell'ultima settimana si è osservato un aumento dell'incidenza in tutte le fasce d’età, in particolare nella popolazione under 12.
Inoltre, viene sottolineato che dopo sei mesi dal completamento del ciclo vaccinale, l’efficacia nel prevenire la contrazione di qualsiasi forma di Covid, scende dal 72% al 40%, anche se però resta alta l'efficacia vaccinale nel prevenire casi di malattia severa. La stessa efficacia è pari al 91% per i vaccinati con con ciclo completo da meno di sei mesi rispetto ai non vaccinati, e all'81% per quelli vaccinati con ciclo completo da oltre sei mesi rispetto ai non vaccinati. 

  • Inviaci un messaggio tramite Whatsapp
  • Scarica l'App Radio Amore Google Play Store Apple Store