Covid: nuovo accordo in materia di vaccini nei luoghi di lavoro
07/04/2021

Cronaca

Covid: nuovo accordo in materia di vaccini nei luoghi di lavoro


Raaggiunto l'accordo tra Governo e parti sociali sulle vaccinazioni ai lavoratori in azienda. Il ministro del Lavoro, Andrea Orlando, e i rappresentanti di sindacati e imprese hanno firmato il nuovo protocolle sulle misure di contenimento dl virus negli ambienti di lavoro. 

Al via, dunque, le vaccinazioni ai lavoratori grazie al supporto dei medici aziendali e della rete Inail. L'adesione alla somministrazione è volontaria. I destinatari del nuovo accordo sono tutti i lavoratori, indipendentemente dal tipo di contratto, e i datori di lavoro. I costi per la realizzazione dei punti vaccinali e per le somministrazioni sono a carico del datore, mentre la fornitura dei vaccini, i dispositivi necessari, la formazione e gli strumenti per la registrazione delle vaccinazioni eseguite, sono a carico dei sistemi sanitari regionali.

Se la vaccinazione viene eseguita in orario di lavoro, il tempo utile alla somministrazione equivale comunque a orario di lavoro.

Nel protocollo sono state anche aggiornate le regole sulla sicurezza dei lavoratori e la riammissione al lavoro dopo aver contratto il Covid. I lavoratori positivi oltre il 21esimo giorno saranno riammessi al lavoro solo dopo la negativizzazione del tampone molecolare o antigenico effettuato in una struttura accreditata dal SSN. 
  • Inviaci un messaggio tramite Whatsapp
  • Scarica l'App Radio Amore Google Play Store Apple Store