Covid, Sicilia e Sardegna rischiano di tornare in zona gialla
09/08/2021

Cronaca

Covid, Sicilia e Sardegna rischiano di tornare in zona gialla


Preoccupanti i valori soglia, determinanti per il cambio di colore, di Sicilia e Sardegna, che infatti rischiano di passare in zona gialla entro la fine del mese. Anche se, la pressione sulla rete ospedaliera sta crescendo un po' ovunque.

Per rimanere in zona bianca occorre rispettare queste condizioni: il numero di contagi non deve superare quota 50 ogni 100mila abitanti, il tasso di occupazione dei posti letto nelle terapie intensive non deve superare il 10% e il 15% nei reparti ordinari.

Già 14 Regioni, tuttavia, hanno superato la soglia limite dei 50 contagi per 100mila abitanti.

In Sardegna il numero di positivi è arrivato a 142 su 100mila abitanti, mentre il tasso di occupazione dei posti letto in rianimazione da parte di pazienti Covid è salito all'11%. Per quanto riguarda la Sicilia, invece, il valore dell'incidenza dei positivi è a quota 104,5, mentre i posti letto nei reparti ordinari sono occupati al 13% e quelli in terapia intensiva al 7%.

A seguire altre quattro Regioni con un’incidenza di positivi piuttosto elevata. Si tratta della Toscana, con 119,7 contagi su 100mila abitanti, del Veneto e dell’Umbria, con un valore di 94, e dell'Emilia-Romagna, con un valore di 93.

Situazione limite anche per la Calabria, che ha 57,1 positivi su 100mila abitanti e ha registrato l'11% dei posti letto nei reparti ordinari occupati da malati Covid.
  • Inviaci un messaggio tramite Whatsapp
  • Scarica l'App Radio Amore Google Play Store Apple Store