Green pass sì, ma all’italiana
15/07/2021

Cronaca

Green pass sì, ma all’italiana

views
92

Sull’esempio della Francia, il governo italiano sta valutando l’ipotesi un green pass per entrare allo stadio, nelle palestre, a eventi, convegni, sui treni, negli aerei, nelle discoteche, e forse anche nei bar e ristoranti.

Il ministro per gli Affari regionali, Mariastella Gelmini, spiega: “Regole per un contesto più italiano, ma certamente il governo valuterà di estendere l’utilizzo del green pass ad altri servizi nella logica di incentivare le vaccinazioni e troveremo una linea unitaria”.

Tuttavia, non mancano le polemiche: Matteo Salvini è contrario ad ogni estremismo, per Giorgia Meloni sarebbe una soluzione “raggelante”. Da Forza Italia, invece, per Ronzulli sarebbe “una garanzia oltre che dal punto di vista sanitario, anche per le attività commerciali e ricreative”. 

Ad ogni modo, la cabina di regia si riunirà sul da farsi nei prossimi giorni, dopo aver conosciuto i dati settimanali sulla variante Delta, tenendo comunque conto del parere dei costituzionalisti, secondo i quali il modello francese potrebbe avere effetti negativi sulle libertà individuali.

  • Inviaci un messaggio tramite Whatsapp
  • Scarica l'App Radio Amore Google Play Store Apple Store