Incidente sul Garda, arrestato il tedesco alla guida del motoscafo
05/07/2021

Cronaca

Incidente sul Garda, arrestato il tedesco alla guida del motoscafo


Patrick Kassen, il 52enne tedesco che era alla guida del motoscafo che ha travolto sul lago di Garda la barca con a bordo Umberto Garzarella e Greta Nedrotti, uccidendoli, la notte del 19 giugno scorso, è stato arrestato. Il tribunale di Monaco ha convalidato l'arresto chiesto dalla procura di Brescia. Kassen era indagato, insieme all'amico che era con lui, per omicidio colposo e omissione di soccorso. 

Stando alla documentazione video, alle testimonianze e alle certificazioni sanitarie, Kassen era ubriaco la notte dell'incidente. La velocità del mezzo, ricostruita tramite una simulazione notturna della Guardia costiera, risulterebbe di circa 20 nodi, ben quattro volte superiore rispetto al limite. 
 
Intanto le famiglie delle vittime non si danno pace. "Tutto quello che stiamo vivendo in questi giorni ci sembra un film, un sogno, un brutto sogno al quale non riusciamo a credere, a dare una ragione", dichiarano i genitori di Greta.

"Hanno ucciso mio figlio e si sono scusati per lettera" dice invece il padre di Umberto. "Non nutro odio nei confronti dei due tedeschi, lo voglio dire chiaramente, ma una cosa non mi va giù. La barchetta di Umberto è stata trovata a cento metri al largo del loro albergo, hanno visto tutto, non dovevano partire. Dovevano restare qui, andare in chiesa ad accendere due candele e poi venire da me, guardarmi negli occhi e chiedermi scusa. Non farci arrivare una lettera dalla Germania, tramite il loro avvocato, in cui non si firmano nemmeno con nome e cognome ma con le iniziali" - aggiunge. 
  • Inviaci un messaggio tramite Whatsapp
  • Scarica l'App Radio Amore Google Play Store Apple Store