Kabul, è al sicuro tra le braccia di un marine il bimbo lanciato da una madre disperata
21/08/2021

Cronaca

Kabul, è al sicuro tra le braccia di un marine il bimbo lanciato da una madre disperata


Uno dei simboli della crisi in Afghanistan sono senza dubbio le scene delle madri disperate che lanciano i propri figli oltre il filo spinato al confine con l’aeroporto, nella speranza di donare loro un futuro migliore lontano dal Paese, ormai finito nelle mani dei talebani.

Tra le varie foto che hanno immortalato questi gesti estremi, quella di uno di questi bambini, appena nato, che ora si trova al sicuro, cullato tra le braccia di un marine americano.

“Un marine assegnato alla ventiquattresima Unità Meu calma un neonato durante un'evacuazione all'aeroporto internazionale Hamid Karzai di Kabul”, questa la descrizione della tenera e triste immagine.

  • Inviaci un messaggio tramite Whatsapp
  • Scarica l'App Radio Amore Google Play Store Apple Store