Morte sul set, nella pistola c’erano munizioni vere ma Baldwin non lo sapeva
23/10/2021

Cronaca

Morte sul set, nella pistola c’erano munizioni vere ma Baldwin non lo sapeva

views
76

Dalle indagini della polizia americana è emerso che nella pistola usata dall’attore Alec Baldwin sul set di "Rust", con la quale ha sparato durante una scena, uccidendo la direttrice della fotografia e ferendo il regista, c'erano munizioni vere.

L'arma era stata consegnata qualche istante prima all'attore da un assistente, ma né Baldwin né l’assistente sapevano che nella pistola ci fossero proiettili veri. La responsabile del controllo delle armi, infatti, era Hannah Gutierrez Reed, una giovane ventenne al suo primo incarico. La pistola di scena pare contenesse un "live single round", e cioè un solo colpo.

Tuttavia, secondo i media americani, i protocolli standard di sicurezza in generale non erano rispettati in pieno e già nei giorni precedenti diversi operatori si erano lamentati. La stessa controfigura di Baldwin, qualche giorno fa, aveva sparato accidentalmente due colpi nonostante gli fosse stato detto che la pistola era priva di munizioni, anche a salve.

  • Inviaci un messaggio tramite Whatsapp
  • Scarica l'App Radio Amore Google Play Store Apple Store