Morte Tognatti: non è stata causata dal vaccino AstraZeneca
06/07/2021

Cronaca

Morte Tognatti: non è stata causata dal vaccino AstraZeneca


Sulla morte di Sandro Tognatti, l'insegnante 57enne deceduto il giorno dopo aver ricevuto la prima dose di vaccino AstraZeneca, la procura di Biella ha stabilito che non vi è stata "nessuna causalità giuridicamente rilevante col vaccino".

L'autopsia aveva infatti stabilito che la causa della morte fosse stato un problema cardiaco che non era stato possibile diagnosticare in tempo.

Dalle indagini è emerso che Tognatti soffriva di una condizione patologica pregressa, una cardiomiopatia aritmogena del ventricolo destro, difficilmente rilevabile mediante esami radiologici. Pertanto, per effetto della vaccinazione e delle condizioni pregresse in cui il soggetto versava, la febbre alta, come reazione comune alla somministrazione del vaccino, ha causato un arresto cardiaco successivo ad aritmia, tuttavia non prevedibile.

La causa del decesso, quindi, "è correlata in modo diretto ad una preesistente condizione patologica del miocardio, in soggetto apparentemente sano e lievemente iperteso, non conosciuta né conoscibile in assenza di precedenti patologici clinicamente evidenti e non rilevabile in sede anamnestica".

Sono state rilevate, inoltre,  l'assenza di criticità sia nella catena di conservazione che nella preparazione farmaceutica del vaccino.
  • Inviaci un messaggio tramite Whatsapp
  • Scarica l'App Radio Amore Google Play Store Apple Store