Napoli: dodici arresti nel clan Cutolo
11/05/2021

Cronaca

Napoli: dodici arresti nel clan Cutolo


All'alba di questa mattina sono stati arrestati 12 membri del clan Cutolo-Sorianiello, a Napoli, nel Rione Traiano. Nove persone sono finite in carcere, due agli arresti domiciliari e per uno di loro è stato disposto l'obbligo di presentazione. 

Le accuse sono di associazione a delinquere di stampo camorristico finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, detenzione e vendita di sostanze stupefacenti, tentato omicidio e porto abusivo di armi. 

L'organizzazione di spaccio assicurava gli stipendi ai malviventi, tutti legati a "Borotalco", soprannome del boss Salvatore Cutolo. Tra le accuse anche l'agguato contro il boss del clan Marfella a Pianura, Ciccio Minichini. 

Al centro dell'inchiesta condotta dai Carabinieri e dalla Polizia Giudiziaria c'è la famiglia Cutolo, capeggiata da Genny Carra, genero del boss Salvatore, e dal figlio di quest'ultimo Vincenzo Cutolo.
Indagati anche il referente dei Sorianiello, Peppe Mazzacaro, a capo della piazza di spaccio del clan Cutolo e già detenuto. 

Due settimane fa era già stato fatto un blitz all'interno del clan Sorianiello, dopo che un gruppo aveva sparato ad alcuni nigeriani a Castel Volturno. Questi avevano rubato un borsone pieno di droga nascosto dal clan in un giardino del Rione Traiano, in cambio del quale avevano chiesto dei soldi. Invece sono stati uccisi. 
  • Inviaci un messaggio tramite Whatsapp
  • Scarica l'App Radio Amore Google Play Store Apple Store