Napoli, svolta nella vicenda del Gratta e Vinci rubato
06/09/2021

Cronaca

Napoli, svolta nella vicenda del Gratta e Vinci rubato


Dopo essere stato fermato all'aeroporto romano, mentre si accingeva a partire per Fuerteventura, il tabaccaio Napoletano colpevole di aver rubato il Gratta e Vinci da 500mila euro ad un’anziana signora, ha dichiarato di voler contro-denunciare la donna per calunnia.

L’uomo, infatti, ha raccontato ai carabinieri che il tagliando è suo e che lo avrebbe depositato in una banca del Lazio, dove ha aperto un conto corrente sul quale ha chiesto che venisse versato il denaro della vincita.

Tuttavia, grazie alle immagini della telecamera a circuito chiuso presente nel negozio, che ha registrato quanto accaduto venerdì scorso, gli investigatori dell’agenzia dei Monopoli faranno chiarezza sulla vicenda. Intanto il tabaccaio è stato denunciato per furto in attesa delle verifiche. Il tagliando vincente è stato comunque sequestrato in via cautelativa, e il conto corrente dove era stato depositato, bloccato.

  • Inviaci un messaggio tramite Whatsapp
  • Scarica l'App Radio Amore Google Play Store Apple Store