Omicidio marocchino a Voghera, domiciliari per l’assessore Adriatici
24/07/2021

Cronaca

Omicidio marocchino a Voghera, domiciliari per l’assessore Adriatici


Un cittadino marocchino, che sarebbe testimone dell’omicidio di Youns El Boussettaoui, ha rilasciato una dichiarazione che inchioderebbe l’assessore alla Sicurezza di Voghera, Massimo Adriatici.

Il marocchino ha raccontato: "Ho visto un signore italiano che stava parlando al telefono, Youns lo ha spinto e l'italiano è caduto in terra sulla schiena. A quel punto, mentre era sdraiato, ha estratto la pistola dal fianco e gli ha sparato un colpo a sangue freddo. Dopo essere stato colpito, Youns è corso via con la mano sulla pancia e poi è caduto a terra".

Il testimone sostiene che si trovava "a sei, sette metri dalla scena".

Intanto il gip di Pavia ha confermato gli arresti domiciliari per Adriatici, accusato di eccesso colposo di legittima difesa, che sconterà in un luogo segreto, come richiesto dalla difesa, dopo che su alcuni social erano apparse alcune immagini della sua abitazione.

  • Inviaci un messaggio tramite Whatsapp
  • Scarica l'App Radio Amore Google Play Store Apple Store