Palermo, fermati un’infermiera e un no vax per false somministrazioni di vaccino
21/12/2021

Cronaca

Palermo, fermati un’infermiera e un no vax per false somministrazioni di vaccino

views
289

Palermo - Tre persone sono state fermate per false somministrazioni di vaccino anti-Covid. Le accuse sono di corruzione, falso ideologico e peculato. Si tratta di Filippo Accetta, leader locale del movimento No Vax, Giuseppe Tomasino e Anna Maria Lo Brano, un'infermiera dell'ospedale Civico che simulava la somministrazione dei vaccini nell'hub della Fiera del Mediterraneo. I tre chiedevano 400 euro per ogni falsa vaccinazione.
I tre sono stati scoperti grazie a intercettazioni telefoniche e ambientali e attraverso le riprese video nel centro di vaccinazione. Le immagini, infatti, riprendevano l’infermiera che fingeva di somministrare il farmaco ad Accetta, a Tomasino, a due parenti di quest’ultimo e ad altre otto persone, tra cui una collega infermiera e un poliziotto della questura di Palermo.

  • Le Stelle di Radio Amore
  • Inviaci un messaggio tramite Whatsapp
  • Scarica l'App Radio Amore Google Play Store Apple Store
  • Inviaci un messaggio tramite Whatsapp
  • Scarica l'App Radio Amore Google Play Store Apple Store