Scuola, il 26 aprile tutti in classe
20/04/2021

Cronaca

Scuola, il 26 aprile tutti in classe


Il premier Draghi è stato chiaro su quale sia la sua volontà, e cioè che per il prossimo 26 aprile gli studenti delle scuole di ogni grado rientrino in classe. Le Regioni, invece, si dicono preoccupate perché non si sentono ancora pronte.

Se ne discuterà nel dettaglio questo pomeriggio alle 17, nell'incontro tra Governo, Regioni e sindacati.

Per aumentare la sicurezza degli studenti e del personale si sta pensando a test salivari rapidi a campione, e ai vaccini il prossimo autunno.

Tuttavia il vero problema rimane quello dei trasporti. I mezzi pubblici dovranno viaggiare al 50% della loro capienza, per garantire la sicurezza degli studenti. Questo significa che gli ingressi a scuola dovranno essere scaglionati e occorrerà prevedere delle turnazioni.

Anche l'associazione dei presidi si è espressa in merito al ritorno degli studenti in aula al 100%, dichiarando che questa decisione è il frutto di una volontà politica. Ma non basta solo questa, occorre fare le cose con il giusto criterio per il bene di studenti, insegnanti e tutto il personale scolastico.

Ma il ministro dell'Istruzione Bianchi rassicura tutti affermando che la scelta di Draghi è sì una scelta politica, ma che pone l'interesse della scuola prima di tutto. I problemi? Verranno affrontati con impegno e lavoro.
  • Inviaci un messaggio tramite Whatsapp
  • Scarica l'App Radio Amore Google Play Store Apple Store