Sicilia, falsavano i dati dei tamponi per evitare la zona rossa
30/03/2021

Cronaca

Sicilia, falsavano i dati dei tamponi per evitare la zona rossa


Trapani, sotto accusa l'amministrazione dell Sicilia per aver fornito dati Covid falsati, affinché l'indice di contagio non superasse i livelli di guardia così da evitare la zona rossa. 
Notificati tre provvedimenti di arresti domiciliari per Maria Letizia di Liberti, dirigente generale del dipartimento per le attività sanitarie, Salvatore Cusimano, funzionario regionale, ed Emilio Madonia, dipendente di una ditta che gestisce i flussi informatici dell'assessorato alla Salute. Le accuse sono di falso materiale e ideologico commesso da pubblico ufficiale in atto pubblico.
Indagato anche l'assessore alla Salute Ruggero Razza e alcuni suoi collaboratori.
Al momento il presidende della Regione, Nello Musumeci, sembra essere estraneo ai fatti.
  • Inviaci un messaggio tramite Whatsapp
  • Scarica l'App Radio Amore Google Play Store Apple Store