Spettacolo: protesta degli addetti ai lavori a Roma
14/04/2021

Spettacolo

Spettacolo: protesta degli addetti ai lavori a Roma


Hanno occupato il Globe Theater di Roma per protesta. Lo ha fatto un gruppo di lavoratori dello spettacolo.

La richiesta avanzata è quella di una nuova riforma strutturale del settore, dichiarando però di non volere "una riapertura senza sicurezza che faccia ripiombare in un mondo del lavoro ancora più incerto e privo di garanzie".

Il luogo simbolo della manifestazione è il teatro voluto da Gigi Proietti a Villa Borghese. Lo slogan utilizzato - A noi gli occhi, please - richiama proprio il titolo di un suo memorabile spettacolo. Il tutto si sta comunque svolgendo nel rispetto delle disposizioni anti contagio. 

L'obiettivo della protesta, dunque, non è la mera riapertura dei teatri. Molti di questi non hanno la forza per farlo a causa della situazione economica che riguarda tutto il settore. I manifestanti guardano al futuro, chiedendo garanzie per tutti i lavoratori dello spettacolo: la revisione del contratto nazinale, il riconoscimento giuridico della categoria, il sistema di accesso ai fondi pubblici.

Insomma quello che chiedono è un maggiore sostegno da parte del Governo che permetta loro di poter lavorare in sicurezza.

Richiesta rivolta in particolare al ministro della Cultura Franceschini affinché convochi quanto prima un tavolo con i ministeri della Clutura, dell'Economia e del Lavoro.

La protesta continuerà nei prossimi giorni al teatro con assemblee, dibattiti e approfondimenti ai quali sarà possibile partecipare anche online.
  • Inviaci un messaggio tramite Whatsapp
  • Scarica l'App Radio Amore Google Play Store Apple Store