Vaccino AstraZeneca: sospeso definitivamente in Danimarca
15/04/2021

Cronaca

Vaccino AstraZeneca: sospeso definitivamente in Danimarca


E' stato annunciato ieri pomeriggio durante una conferenza stampa: la Danimarca ha sospeso definitivamente la somministrazione dei vaccini AstraZeneca e temporaneamente quella di Johnson&Johnson. 

La notizia è stata poi confermata dalla Danish Health Authority che ha dichiarato di continuare la campagna vaccinale, ma senza l'utilizzo del farmaco anglosvedese.

Il Paese aveva già sospeso in via precauzionale le somministrazioni di AstraZeneca a seguito dei casi di trombosi verificati in Europa. Tuttavia, dopo che l'Ema ha dichiarato il forte legame esistente tra la somministrazione del vaccino e il rischio trombotico in presenza di una carenza di piastrine nel sangue, da elencare tra gli effetti collaterali gravi (seppur rari) del farmaco, la Danimarca ha deciso di sospendere comunque le inoculazioni in via definitiva. 

Stessa procedura per il vaccino J&J, sospeso temporaneamente, in seguito ai casi di malattie legate ai coaugli di sangue (tra cui un decesso) verificatisi negli Stati Uniti.

Queste decisioni sono state prese nonostante il governo danese avesse già acquistato oltre 2 milioni di dosi di Astrazeneca, e prenotato più di 8 milioni di sieri J&J.

In Italia, invece, martedì scorso sono arrivate 184mila dosi di vaccino Johnson&Johnson. Al momento il Governo ha dichiarato di non prendere provvedimenti in merito, ma di attendere le valutazioni di Ema e Aifa. Il ministro Speranza si dice tuttavia fiducioso dell'efficacia del vaccino che è molto importante per la campagna vaccinale in corso. Ricordiamo infatti che questo siero prevede la somministrazione di una sola dose, oltre al fatto che può essere conservato anche a temperature non particolarmente basse.
  • Inviaci un messaggio tramite Whatsapp
  • Scarica l'App Radio Amore Google Play Store Apple Store